infoline +39 3471299270 info@corsionlinetrading.it

CORSI ONLINE DI TRADING

I nostri corsi online di TRADING sono studiati per chi vuole occuparsi dei propri soldi in maniera seria e strategica

TRADING – Descrizione generale del trading

Esistono moltissimi modi di investire nei mercati finanziari.

Il più “classico” è quello dell’investitore cosiddetto “Buy & Hold”, ovvero quell’investitore la cui principale attività è quella di acquistare titoli azionari o fondi indicizzati per trarre profitti da due dinamiche: l’apprezzamento del titolo e lo stacco dei dividendi.

Cosa significa in parole semplici?

Significa che:

1) O mi aspetto di guadagnare dall’aumento futuro del prezzo di un titolo (quindi investo su azioni che hanno una certa proiezione favorevole, o che sono momentaneamente sottovalutate, o che operano in un settore per il quale si prevede un forte sviluppo, etc etc)                                     

2) Oppure acquisto titoli non tanto per guadagnare dall’apprezzamento del valore ma per il fatto che le azioni sono degli “income-producing-assets”, ovvero prodotti finanziari che generano reddito. Sì perché la maggior parte delle azioni, paga delle cedole (chiamate dividendi) con cui sostanzialmente remunera i suoi azionisti, dividendo una parte dell’utile aziendale. I rendimenti dei dividendi vanno mediamente dal 1 al 5% annuo.

In entrambi i casi, si tratta di modalità abbastanza passive: si compra e si tiene in portafoglio per lungo tempo.

Il “lavoro” dell’investitore Buy&Hold sta PRIMA di aprire l’operazione, nella fase di analisi dove decide su quali “cavalli puntare”.

Una volta che compra, difficile che cambi idea a breve perché crede in quello che ha comprato, e ci crede nel lungo periodo.

Le aspettative di rendimento realistiche derivanti da questo tipo di attività si attestano su un 7-8% all’anno, che è il rendimento annuo storico dell’investimento in azioni o in indici azionari.

A questa filosofia si contrappone il cosiddetto trading.

Che ha un approccio completamente diverso, molto più attivo.

Il trader cerca di guadagnare in modo bilaterale (cioè sia al rialzo che al ribasso) dai movimenti di breve termine degli strumenti finanziari (di tutti i tipi: indici, azioni, forex, futures, ETF, CFD, etc).

“Breve termine” può voler dire sia di pochi minuti che di qualche settimana, a seconda che si parli di trading intraday o di swing trading.

TRADING – Descrizione generale del trading

Esistono moltissimi modi di investire nei mercati finanziari.

Il più “classico” è quello dell’investitore cosiddetto “Buy & Hold”, ovvero quell’investitore la cui principale attività è quella di acquistare titoli azionari o fondi indicizzati per trarre profitti da due dinamiche: l’apprezzamento del titolo e lo stacco dei dividendi.

Cosa significa in parole semplici?

Significa che:

1) O mi aspetto di guadagnare dall’aumento futuro del prezzo di un titolo (quindi investo su azioni che hanno una certa proiezione favorevole, o che sono momentaneamente sottovalutate, o che operano in un settore per il quale si prevede un forte sviluppo, etc etc)                                     

2) Oppure acquisto titoli non tanto per guadagnare dall’apprezzamento del valore ma per il fatto che le azioni sono degli “income-producing-assets”, ovvero prodotti finanziari che generano reddito. Sì perché la maggior parte delle azioni, paga delle cedole (chiamate dividendi) con cui sostanzialmente remunera i suoi azionisti, dividendo una parte dell’utile aziendale. I rendimenti dei dividendi vanno mediamente dal 1 al 5% annuo.

In entrambi i casi, si tratta di modalità abbastanza passive: si compra e si tiene in portafoglio per lungo tempo.

Il “lavoro” dell’investitore Buy&Hold sta PRIMA di aprire l’operazione, nella fase di analisi dove decide su quali “cavalli puntare”.

Una volta che compra, difficile che cambi idea a breve perché crede in quello che ha comprato, e ci crede nel lungo periodo.

Le aspettative di rendimento realistiche derivanti da questo tipo di attività si attestano su un 7-8% all’anno, che è il rendimento annuo storico dell’investimento in azioni o in indici azionari.

A questa filosofia si contrappone il cosiddetto trading.

Che ha un approccio completamente diverso, molto più attivo.

Il trader cerca di guadagnare in modo bilaterale (cioè sia al rialzo che al ribasso) dai movimenti di breve termine degli strumenti finanziari (di tutti i tipi: indici, azioni, forex, futures, ETF, CFD, etc).

“Breve termine” può voler dire sia di pochi minuti che di qualche settimana, a seconda che si parli di trading intraday o di swing trading.

Sono un trader esperto in opzioni

Mi interessano le opzioni ma so poco / nulla

Non mi interessano le opzioni ma il trading SI

Sei interessato ai nostri corsi online? Contattaci...

Se ti interessa un conto trading

Se ti interessa un conto per le opzioni

Cos’è il trading online?

Il trading online è un modo di investire in borsa. Fare trading online (TOL) vuol dire acquistare e vendere titoli finanziari via internet. L’obiettivo di chi fa trading online è quello di guadagnare sulla differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita del prodotto finanziario.

Il Trading Online è rischioso?

Il trading online è rischioso, nel senso che si possono perdere soldi. Per questo motivo, prima di iniziare, è necessario studiare, soprattutto per capire come funzionano i mercati finanziari.

Perché fare trading online?

Perché è un modo accessibile a tutti per investire il proprio denaro in borsa, in quanto le commissioni sono basse e si ha la possibilità di accedere a grafici e quotazioni in tempo reale, tramite piattaforme user friendly. Il trading online è ideale per chi vuole investire il proprio denaro in modo autonomo.

 

Posso affidarvi il mio capitale da gestire?

Assolutamente no! Però puoi affidarti a noi per imparare come farlo da solo! 🙂

 

Come faccio per iniziare?

Per iniziare devi studiare e seguire un iter che più o meno ha questi passi fondamentali:

  1. Studiare le basi degli investimenti in borsa

  2. Aprire un account presso un broker affidabile di trading online

  3. Scaricare ed installare la piattaforma

  4. Imparare ad usarla

  5. Esercitarti con un conto simulato (cioè con denaro virtuale e non reale)

  6. Studiare ancora (soprattutto il Money Management)

  7. Iniziare a operare in reale ma con quantità molto molto piccole

  8. Continuare a studiare

  9. Se cominci ad ottenere buoni risultati, puoi passare a quantità più importanti (mentre continui a studia 🙂

 

Che tipo di corsi offrite?

La nostra offerta formativa è diversificata. Offriamo sia corsi base per neofiti, prevalentemente gratuiti, che corsi intermedi, che corsi per trader esperti. Le nostre competenze spaziano dal trading base al trading sul forex, gli indici, i future, gli spread sulle materie prime, le stagionalità fino al avanzato in Opzioni tramite il nostro partner Opzionetika e anche sul trading algoritmico, grazie al nostro partner TradingAlgoritmico.it.

 

I vostri corsi sono gratuiti?

La nostra offerta formativa comprende sia corsi online gratuiti che corsi online a pagamento, sia corsi live gratuiti che corsi live a pagamento.

 

Ho sentito che il trading online è una truffa.

Come in tutti i settori in cui si ha a che fare con il denaro, bisogna stare lontani da coloro che promettono guadagni facili. Nel mondo del trading online è facile imbattersi in pubblicità truffaldine che offrono fantomatici sistemi automatici che fanno guadagnare. Quei sistemi non solo non funzionano, ma sono delle vere e proprie truffe e fanno perdere soldi (normalmente TUTTI i soldi). Per fare un trading sano e profittevole è necessario affidarsi a formatori seri e broker affidabili. Il trading profittevole è infatti frutto di studio, impegno e capacità di gestire la propria emotività.